Home » Eventi e luoghi » PIETRASANTA giorno e notte

PIETRASANTA giorno e notte

 

 

PIETRASANTA. Donne e uomini colti in attività e atteggiamenti quotidiani, fra nudità ed emozioni, sensualità e piccoli rituali. Una mostra, destinata a non passare inosservata quella che sarà inaugurata domani pomeriggio, alle 17, nel centro storico. Questo perché “Il dolce rumore della vita”, che porta la firma dello scultore irlandese Paddy Campbell e della pittrice toscana Simona Dolci apre ad un percorso espositivo caratterizzato dai momenti salienti della vita umana. Momenti tradotti in opere scultoree e su tela per una rassegna presentata, nei giorni scorsi, in anteprima, in Consiglio regionale, a Firenze, con la partecipazione del presidente Eugenio Giani e del funzionario degli istituti culturali di Pietrasanta Sergio Tedeschi. Nel frattempo in piazza del Duomo sono state collocate due sculture monumentali e un’installazione costituita da tre opere che sembrano intrattenere un dialogo fra loro. Sul sagrato della chiesa di Sant’Agostino sarà poi posizionata la scultura “La Principessa e la rana mentre nell’interno della chiesa l’attenzione è focalizzata su “Mother and Child” enfatizzata da una speciale illuminazione che fa risaltare il candore del marmo con cui è realizzata mentre nel Chiostro i visitatori incontrano altre quattro sculture poste su una pedana che taglia trasversalmente lo spazio: si tratta di “Miss Pink” , “Late Date” , “Esmeralda” , figure femminili in movimento. La quarta scultura, “La violinista” , è seduta in un angolo e sembra accompagnarle con la melodia del suo strumento” si legge in una nota di palazzo. . Nella Sala del Capitolo sono stati collocati i dipinti raffiguranti il mondo femminile: le Veneri. Faranno da contrappunto i ritratti maschili posti nella Sala dei Putti. «I bronzi di Campbell e i dipinti di Dolci raffigurano – recita una nota critica – donne e uomini colti in attività e atteggiamenti quotidiani, esprimono sentimenti ed emozioni come l’amore, la maternità, la sensualità che nel caotico rumore della vita di tutti i giorni è necessario riscoprire e apprezzare

 

in modo autentico». La mostra, ad ingresso libero, resterà visitabile sino al 10 giugno. Il tutto in attesa delle opere dello spagnolo Manolo Valdés (16 giugno – 30 settembre 2018) considerato uno dei maestri del XXI secolo e il tributo a Romano Cosci a fine anno

Prenota ora non serve la carta di credito 

Cosa amano gli ospiti di questa struttura

Wi Fi Gratuito

Wi Fi Gratuito - Hotel  Massarosa Cecco di Nara

GRATUITO

Wi Fi Gratuito - Hotel  Massarosa Cecco di Nara

GRATUITO

Hotel  Massarosa Cecco di Nara

Hotel  Massarosa Cecco di Nara

Hotel  Massarosa Cecco di Nara

DOVE SIAMO

Hotel  Massarosa Cecco di Nara

Sig Mady Tel 335 281660

Hotel  Massarosa Cecco di Nara

RISTORANTE ADIACENTE